sabato 29 novembre 2008

Un interessante punto di vista

Volevo segnalarvi questo film scritto, diretto e prodotto da Peter Joseph, la cui riproduzione è libera per scopi non commerciali. Espone teorie interessanti, alcune delle quali molto azzardate e discutibili, ma vi invito comunque a guardarlo con occhio critico, a mio personale avviso propone alcune riflessioni interessanti, soprattutto per quanto riguarda la crisi finanziaria mondiale.

F.P.

Condividi su FacebookCondividi su Facebook

giovedì 27 novembre 2008

Valore legale dei titoli di studio

Poiché nelle linee guida del governo presentate alla CRUI si parla di rivedere il valore legale del titolo di studio, e in diverse occasioni si è parlato di abolirlo riportiamo due documenti redatti dal centro per la mobilità e il riconoscimento dei titoli, che spiegano in dettaglio cosa sia il valore legale del titolo di studio e come questo venga protetto.

Documento sul valore legale del titolo di studio:
http://groups.google.it/group/protesta-univr/web/ValoreLegaleTitoliDiStudio-2.pdf?hl=it

Documento sulla protezione giuridica del valore legale del titolo di studio:
http://groups.google.it/group/protesta-univr/web/ValoreLegaleTitoloDiStudio.pdf?hl=it

Condividi su FacebookCondividi su Facebook

Sciopero generale 12 Dicembre 2008



Il nostro gruppo di protesta aderirà allo sciopero generale del 12 Dicembre 2008

Condividi su FacebookCondividi su Facebook

martedì 25 novembre 2008

Vendesi Scuola Pubblica

Il nostro gruppo vuole mettere in risalto una notizia apparsa sull'Arena e riportata da un blog di notizie veneto.
Riteniamo che la possibilità di vendere gli edifici scolastici, si possa trasformare in una svendita di un nostro patrimonio e il tutto senza la garanzia che i soldi ricavati servano ad investire in nuove strutture.
Ci preoccupa molto associare questa notizia al fatto che con i tagli al sistema scolastico effettuati attraverso la legge 137 vi sia prevista la chiusura di molti istituti e scuole.

Condividi su FacebookCondividi su Facebook

A Vito Scafidi



La tragedia al liceo Darwin di Rivoli(Torino) poteva benissimo essere evitata, di sicuro non è stata una tragica fatalità, la precarietà del edificio era stata più volte segnalata a chi di dovere.
Le scuole cadono a pezzi nonostante diverse denunce sullo stato di sicurezza (2004 cigl, 2005 uds e altre), inoltre molte strutture contengono ancora grosse quantità di amianto.
La situazione non è migliore nemmeno qui a Verona dove per poco non è successo un altro incidente del genere.
Il tutto accade mentre si sta parlando di tagliare le spese e i finanziamenti alla pubblica istruzione.
Il nostro gruppo di protesta, vuole essere vicino alla famiglia di Vito e ai suoi conoscenti, noi porteremo avanti le nostre ragioni, affinché fatti come questo non accadano mai più.
Siamo contrari ai tagli alla Pubblica Istruzione, e alle sue strutture.
Non vogliamo strumentalizzare la vicenda, ma riteniamo non opportuno tagliare ulteriormente questo settore e fatti come questi sono una tragica riprova di quello che affermiamo.

Condividi su FacebookCondividi su Facebook

lunedì 24 novembre 2008

Assemblea Martedì 25 Novembre 2008

Martedì 25 alle 17.00 assemblea allargata in aula 1.6 del Polo Zanotto. Discussione sui documenti usciti dall'assemblea nazionale alla Sapienza; idee e proposte per i prossimi appuntamenti della mobilitazione; confronto sulle modalità di gestione dell'auletta.

Condividi su FacebookCondividi su Facebook

Curiosità: Accesso remoto tramite VPN

E' possibile accedere ai siti web e ai propri documenti sulla home dell'Università attraverso il servizio http://vpn.univr.it, ad esempio è possibile vedere da casa il servizio di rassegna stampa http://rsnew.univr.it altrimenti non accessibile.

Condividi su FacebookCondividi su Facebook

venerdì 21 novembre 2008

Curiosità: Rassegna stampa dell'Università

Forse non tutti sanno che è disponibile un servizio di rassegna stampa consultabile solamente dall'interno dell'Università.
L'indirizzo di questo servizio è http://rsnew.univr.it

Condividi su FacebookCondividi su Facebook

Ritirato il DDL Levi\Veltroni

E' stata ritirato il DDL Levi\Veltroni, ma è in cantiere un altro DDL per regolamentare il web.
Per informazioni più dettagliate, vi rimandiamo all'articolo di Punto Informatico: http://punto-informatico.it/2481209/PI/News/siti-web-registrare-nuova-proposta-legge.aspx

Condividi su FacebookCondividi su Facebook

giovedì 20 novembre 2008

Linee Guida del Governo per l'Università

Vi riportiamo il documento che il Governo ha proposto alla CRUI il 6 novembre 2008, su come vuole riformare l'Università italiana:

Linee Guida del Governo per l'Università

Condividi su FacebookCondividi su Facebook

mercoledì 19 novembre 2008

La Gelmini non sarà presenta al Job Orienta

La Gelmini non sarà presente alla fiera di domani, i ragazzi del Collettivo del centro, in alternativa hanno organizzato una protesta contro le modalità di realizzazione del Job Orienta, lasciamo la partecipazione a questa iniziativa secondo vostra libera coscienza.

Di seguito il testo del volantino:
Giovedi 20/11/2008 ore 9.33
PRESIDIO CREATIVO NO-Gelmini al Job&Orienta
L'annuale vetrina del Job & Orienta leggittima e istituzionalizza la mercificazione dei percorsi formativi degli studenti dalla scuola superiore al mondodel lavoro. Dopo anni di attentati al sistema dell'istruzione pubblica e con l'approvazione delle leggi 133 e 137, con la possibile trasformazione delle università in fondazioni private, è criminale presentare il futuro degli studenti pieno di opportunità quando è noto che queste non sono altre che precarietà. Job & Orienta crea illusioni: non cadiamo nell'inganno.
Noi la Gelmini non la vogliamo!Noi la crisi non la paghiamo! Ci si vede al presidio :)

Condividi su FacebookCondividi su Facebook

Proposta di riforma dell'universita'

Ecco in sintesi cosa proponiamo per riformare l'universita':

  1. Inserire l'università in un contesto internazionale ed in particolare quello europeo, per fare cio:

    • Commissioni dei concorsi composta da almeno il 40% di professori provenienti da un contesto internazionale, utilizzando anche le video conferenze.
    • Criteri oggettivi di valutazione del personale (es. numero di pubblicazioni) e promozioni automatiche legate a questi criteri.
    • Stipendi dei professori, dei ricercatori degli assegnisti e borse di studio dei dottorandi e degli studenti in linea con quelli della comunità europea
    • Agevolazioni, come alloggi e un periodo di riduzione delle tasse, per i ricercatori e professori provenienti dall'estero
    • Corsi specialistica e master obbligatoriamente in inglese (con dovute eccezioni, vedi facoltà umanistiche e di lingue)
    • Incrementare e valorizzare lo scambio dei docenti con le università straniere
    • Rispetto dell'accordo di Lisbona (per quanto riguarda finanziamenti a ricerca e formazione ...)
    • Responsabilizzazione a livello di assunzioni degli assegnisti, nessuna limitazione su chi può essere assunto ma chi assume è responsabile per quanto riguarda la produttività (a livello di ricerca) della persona assunta, come succede a livello europeo.


  2. Risparmi intelligenti:

    • Dare la possibilità agli studenti, in base a merito e reddito isee, di lavorare per l'università, nei servizi che questa offre (mensa, bar, alloggi, pulizie e altro) in cambio della possibilità di studiare senza pagare le tasse e l'alloggio
    • Offrire lo stesso trattamento a chi fa stage interni, che attualmente non sono retribuiti
    • Utilizzo di software Open Source, possibilmente realizzato e mantenuto da studenti e docenti
    • Sospensione dei finanziamenti alle scuole e agli istituti privati (lo Stato garantisce l'istruzione ma come scuola pubblica non come società per azioni...)
  3. Collegare l'università al territorio:

    • Chi vuole assumere stagisti nella propria azienda deve offrire servizi vantaggiosi agli studenti
    • Valorizzare le associazioni studentesche, affinché possano collaborare con privati, per attività culturali, soprtive e ricreative
    • Ampliamento delle strutture nel territorio
    • Rimozione del debito formativo, affinché sia possibile una volta ottenuta una laurea triennale poter fare la specialistica in una qualsiasi facoltà analoga nel territorio Italiano, senza dover recuperare esami.
    • Pianificare i corsi di laurea a livello nazionale, affinché possano esserci tutti i corsi di laurea che vi sono ora ma con una maggiore razionalizzazione (es accorpare 2 corsi uguali con meno di 20 studenti), investendo pero' in mobilità ed alloggi
    • Rendere effettiva la mobilità inter-universitaria, affinché non esistano debiti formativi se si fa la triennale in un università e la specialistica in un'altra, o quantomeno non includere nei debiti corsi non caratterizzanti
    • Favorire il passaggio da un corso di studi ad un altro (commissione di valutazione dei saperi minimi)
    • Creazione di classifiche, realizzate con criteri trasparenti e pubblicamente disponibili, della qualità delle varie Università con suddivisione nelle varie discipline

  4. Ricerca:

    • Valorizzare il CNR sul modello Francese (CNRS)
    • Snellire a livello burocratico le procedure di cooperazione e finanziamento da parte di soggetti terzi (industrie/imprese/enti privati) con l'università
    • Indipendenza nella scelta di modalità e campi di ricerca del sistema universitario rispetto a quello privato (il cnr rinnovato servirebbe appunto a dare le linee guida, non i privati) in modo da affermare il ruolo delle istituzioni pubbliche nel portare avanti la ricerca di base (a differenza di quella applicata che è compito dell'impresa)
    • Indipendenza nella scelta di modalità e campi di ricerca del sistema universitario rispetto a quello privato (il cnr rinnovato servirebbe appunto a dare le linee guida, non i privati) in modo da affermare il ruolo delle istituzioni pubbliche nel portare avanti la ricerca di base (a differenza di quella applicata che è compito dell'impresa)
    • Creazione di un fondo separato dal FFO e che consista di finanziamenti alle università che possano essere utilizzati SOLO per finanziare la ricerca, ed erogati in base alla classifica di cui sopra, cercando però di non accrescere le disparità.
    • Possibilità di erogare anche grossi finanziamenti in tempi brevi a favore di progetti meritevoli (CNR)
Questa e' la prima bozza di proposta, va rivista sia nella forma che nella sostanza, si tratta di un punto di inizio, se avete suggerimenti commentate :)

Condividi su FacebookCondividi su Facebook

martedì 18 novembre 2008

Probabilmente la Gelmini non viene a Verona

E' sparita dalla lista delle persone partecipanti al convegno di Giovedi 20
http://fair.veronafiere.it/joborienta/convegni_ist.html appena possibile vi aggiorniamo...

Condividi su FacebookCondividi su Facebook

Mail dal Collettivo Studentesco del centro

Inoltro la mail, ricevuta dal Collettivo Studentesco del centro, personalmente ritengo che sia giusto fare un sit-in pacifico, ma nel contempo sia giusto proporre anche delle alternative costruttive e fare un attività informativa all'interno della fiera.

F.P.

Ciao a tutte/i,

in allegato qualche riga vergata con sudore dai pazzi che sono rimasti a Roma anche sabato e domenica scorsi per partecipare all'assemblea nazionale dell'Onda Anomala alla Sapienza Occupata ... un'esperienza bellissima che consigliamo a tutte/i ... alla prossima speriamo di essere ancora di più!

Il Collettivo Universitario si riunirà martedì 18 novembre 2008 alle ore 21.00 presso la biblioteca Domaschi in via Scrimiari, 7/a (veronetta) per fare il punto della situazione dopo l'Assemblea e programmare le iniziative future.

A breve arriverà a tutte/i il volantino di giovedì 20 quando la nostra carissima Gelmini verrà a visitare la fiera "Job & Orienta" e noi la accoglieremo calorosamente con un presidio dalle 9.33 nel piazzale antistante la Fiera di Verona.

buona protesta a tutte/i

Condividi su FacebookCondividi su Facebook

Questo giovedi' la Gelmini al Job qui a Verona


Dopodomani la Gelmini sarà a verona al job, passate parola.
Per domani vediamo di ottenere l'assemblea e preparare volantini e materiale.

Condividi su FacebookCondividi su Facebook

domenica 16 novembre 2008

Elezioni dei rappresentati degli studenti 2008

Si ricorda che il 17 e il 18 Novembre si svolgono le elezioni dei rappresentati, il gruppo protesta-univr supporta le candidature di Walter Riva, Andrea Beduschi e Davide Heller.

Condividi su FacebookCondividi su Facebook

sabato 15 novembre 2008

Un interessante punto di vista


video tratto da bastapercambiare.myblog.it

Recentemente ho letto un interessante articolo di Peter Gomez che presenta una tesi (purtroppo) credibile su quello che sta succedendo ora in italia.
Uno dei punti fondamentali dell'articolo è il seguente:
... è bene che chi fa le leggi dimostri di voler partecipare ai sacrifici [...]
e porta degli esempi significativi
... L'Italia dei Valori, durante la discussione della finanziaria (n.d.r. 12/11/2008), ha proposto di abolire il doppio stipendio incassato da chi oltre che parlamentare è anche ministro, di cancellare le comunità montane e i rimborsi elettorali concessi per cinque anni ai partiti anche se la legislatura finisce in anticipo. Tutti e tre gli emendamenti sono stati bocciati da un voto contrario bipartisan e dall'astensione degli onorevoli prodiani e dellUdc. ...
a questo punto fa una considerazione interessante
... per le comunità montane. Sono quasi tutte inutili, ma non tutte. Bisognerebbe saper scegliere caso per caso. [...] Insomma, con i dipendenti pubblici non si va per i sottile, si taglia con il machete e si finisce per punire anche chi ha sempre fatto il proprio dovere. Sui componenti della Casta, invece, non si interviene. Mai.
e qui arriva il pezzo forte
... E allora tra gli elettori si fa sempre più strada un dubbio, che giorno dopo giorno, si trasforma in certezza. L'oligarchia sta cambiando strategia. Punta a creare il nemico individuando una serie di gruppi sociali già poco popolari per conto loro (i dipendenti pubblici, i piloti, gli immigrati, eccetera, eccetera) sui quali scaricare le colpe di tutti i mali. E non lo fa perché l'alternativa alla riforma dello Stato è la bancarotta. L'obiettivo primario è un altro: mantenere i consensi, sviando l'attenzione dai privilegi e i comportamenti di chi siede nelle istituzioni e in parlamento. Sperando, inutilmente, che nessuno se ne accorga.
Più o meno è quello che sta accadendo con noi, stanno demolendo l'università a colpi di machete e lo fanno con la scusa del baronato e dell'inefficienza. E' vero, i problemi ci sono, ma non per questo è giusto tagliare la ricerca (indiscriminatamente) o negare il diritto allo studio alle nuove generazioni.
E' un po' come il discorso delle comunità montane o dei dipendenti pubblici. Con il pretesto di pochi inefficienti, raccomandati o fannulloni si colpisce alla ceca (e sottobanco si rifinanziano le istituzioni private). Si taglia e si denigra, si trasformano le istituzioni pubbliche in bersagli per la collera popolare per nascondere la propria incapacità' di governare, o peggio, i propri illeciti.

G. A.

PS, qui trovate l'articolo completo, veramente interessante

Condividi su FacebookCondividi su Facebook

venerdì 14 novembre 2008

Curiosità: Seguire le lezioni da casa

Durante il presidio, alcuni ragazzi ci hanno chiesto se c'era la possibilità di registrare le lezioni e vedersele da casa, esiste già un sistema analogo, anche se è poco sfruttato, in quanto non pubblicizzato http://elearning.univr.it mette inoltre a disposizione un forum e la possibilità di scaricare gli appunti e materiale del corso, chiedete quindi ai vostri professori di utilizzarlo o fatelo presente ai rappresentanti degli studenti.

Condividi su FacebookCondividi su Facebook

A cosa serve il presidio??


In questi giorni a Scienze MM.FF.NN e al Chiostro San Francesco, vi sono due banchetti colorati.
Molti passano ci guardano e scappano via, senza nemmeno domandarsi chi siamo, cosa facciamo lì e a cosa serva quel banchetto.
Il presidio prima di tutto serve per ascoltare le vostre proposte, i vostri suggerimenti su come portare avanti le proteste e migliorare l'Università. Accettiamo non solo i consigli per mobilitarsi contro la 133, ma anche quelli per migliorare il nostro Ateneo.
Serve, inoltre, per informare delle nostre iniziative, e fare da base di appoggio per chi volesse intraprendere qualche iniziativa personale, ad esempio come volantinare o fare gli uomini sandwich.
Il tutto senza far perdere un minuto di lezione a chi vi collabora, se ci vedente al presidio intenti a studiare, non preoccupatevi di disturbarci, siamo li per voi, ma dato che i nostri corsi non sono semplici cerchiamo di sfruttare al meglio il nostro tempo.

Condividi su FacebookCondividi su Facebook

giovedì 13 novembre 2008

Libera Informazione

Scusate lo sfogo ma qui siamo alla frutta. Pure i blog ci vogliono togliere. Con la nuova legge li vogliono equiparare a testate giornalistiche! Vogliono poterci denunciare per stampa clandestina.
Hanno paura di chi scrive senza essere un dipendente, di chi non puo' essere ricattato con la minaccia della perdita del posto di lavoro, cosi' hanno deciso di estendere ai blogger i reati a mezzo stampa.
Bene, io NON ci sto, non lo faccio solo per il piccolo blog su cui scrivo ma anche per tutti quelli da cui ogni giorno mi informo. Quei blog che mi permettono di stare distante dai giornali, dalla televisione e da quei giornalisti che pur di salvarsi le c***ppe sono disposti a piegare o nascondere i fatti.
Per questo ho deciso di aderire all'iniziativa Free Blogger.
Free Blogger
Fatevi la vostra idea sulla legge, in rete si puo', questo è il link ad un interessante articolo di PI sulla levi/veltroni:
http://punto-informatico.it/2468674/PI/News/camera-manda-avanti-ddl-anti-blog.aspx

Giovanni Antino

PS, io sono solo uno degli autori di questo piccolo spazio di discussione e come tale posso parlare solo a mio nome. Ho redatto questo post e aggiunto il banner dell'iniziativa perche' non ho alcuna intenzione, legge o meno, di smettere di postare e informarvi sugli argomenti della protesta e su quello che accade in univr.

Condividi su FacebookCondividi su Facebook

Sceneggiatori Muti a Scienze

Video della scenetta all'ingresso di cv1 del 7 novembre :)



in Alta Qualita'

(su youtube disponibile anche in qualita' -20%)

Condividi su FacebookCondividi su Facebook

martedì 11 novembre 2008

Corteo Funebre di Lunedi 17 Novembre 2008

Lunedì 17: Corteo funebre per la Scuola. Organizzato dagli Studenti Medi, si parte alle 17.00 davanti alla biblioteca universitaria "A.Frinzi". Fiaccolata per le vie della città.

Condividi su FacebookCondividi su Facebook

Decreto legge 10 Novembre 2008 n.180

E' possibile scaricarsi il testo del decreto legge del 10 Novembre 2008 n180 in formato txt al seguente link:
http://groups.google.it/group/protesta-univr/web/Decreto%20Legge%2010%20novembre%202008%20n180.txt

Si tratta delle modifiche apportate alla legge 133 dopo una fase di trattativa degli studenti con il governo.

Condividi su FacebookCondividi su Facebook

Venerdi 14 Novembre manifestazione di Roma

Chi fosse intenzionato a scendere a Roma
con le studentesse e gli studenti di Verona
per la manifestazione nazionale di Venerdì 14
contro i tagli al mondo dell'istruzione
è pregato di:

CONFERMARE la propria partecipazione alla mail
STUDIARECONLENTEZZA@GMAIL.COM entro domani,
mercoledì 12 novembre, alle ore 13.00
lasciando un recapito telefonico.

Si è optato per il pullman.
La partenza è prevista per Giovedì notte.
Raduno indicativo alle ore 23.30 al parcheggio del Cimitero Monumentale.
Il ritorno in città è previsto per Venerdì notte.

Il costo indicativo per le studentesse e gli studenti sarà di 15/25 euro.
Per professoresse, professori, lavoratrici e lavoratori
si aggirerà attorno ai 30/40 euro. Siamo ancora in fase di trattativa,
chiaramente più siamo, meno si paga!

Ciao.


Email proveniente dai ragazzi del centro

Condividi su FacebookCondividi su Facebook

Netstrike 12/11/2008

Riportiamo l'evento organizzato da Informatica in Movimento, si tratta di un netstrike, accedendo tutti assieme Giovedi 13 Novembre 2008 alle ore 14 al sito del http://www.miur.it/ lo si vuole rendere non agibile per un breve lasso di tempo.

Per maggiori informazioni vi invitiamo a visitare il seguente sito:
http://www.autistici.org/133strike/

Ulteriori curiosità:
Articolo di Punto Informatico

Condividi su FacebookCondividi su Facebook

lunedì 10 novembre 2008

Elezione dei rappresentati degli studenti del 17 e 18 Novembre 2008

Il gruppo protesta-univr, supporta le candidature di Walter Riva (Wudy), Andrea Beduschi e Davide Heller. In quanto si sono mostrati molto attivi durante questo periodo di mobilitazione studentesca.
Invece non condividiamo le posizioni prese dalla lista Student Office, con i quali però restiamo aperti ad un eventuale dialogo e confronto di idee.
Vogliamo sottolineare inoltre che il nostro appoggio va alle singole persone, anche se in questo caso sono tutte di un unica lista ( Dialogo e Partecipazione ).

Condividi su FacebookCondividi su Facebook

Biciclettata 7 novembre 2008


Condividi su FacebookCondividi su Facebook

domenica 9 novembre 2008

Matematici che protestano...


Foto scattata al dipartimento di matematica a Pisa

Condividi su FacebookCondividi su Facebook

venerdì 7 novembre 2008

Expo Milano 2015

Legge 133/2008

Art. 14.

Expo Milano 2015

1. Per la realizzazione delle opere e delle attività connesse allo svolgimento del grande evento EXPO Milano 2015 in attuazione dell'adempimento degli obblighi internazionali assunti dal governo
italiano nei confronti del Bureau International des Expositions (BIE) e' autorizzata la spesa di 30 milioni di euro per l'anno 2009, 45 milioni di euro per l'anno 2010, 59 milioni di euro per l'anno 2011, 223 milioni di euro per l'anno 2012, 564 milioni di euro per l'anno 2013, 445 milioni di euro per l'anno 2014 e 120 milioni di euro per l'anno 2015.

Condividi su FacebookCondividi su Facebook

Errata Corrige

Vorremo scusarci con il prof Andrea Fantin per aver erroneamente taggato un video non suo con il suo nome. Ci scusiamo ancora per l'errore. Non essendo studenti di Scienze della Formazione non conoscevamo la maggior parte delle persone che sono intervenute all'assemblea e abbiamo involontariamente scambiato i tag fra due video.

Condividi su FacebookCondividi su Facebook

giovedì 6 novembre 2008

Accorrete Numerosi

Oggi a Scienze in cv1 (primo edificio appena entrati) Aula A (a destra dell'ingresso) ore 16.30 Assemblea studenti per organizzarsi sulla manifestazione di domani.


View Larger Map

Partecipate numerosi :D

Condividi su FacebookCondividi su Facebook

mercoledì 5 novembre 2008

Biciclettata in difesa della pubblica istruzione

Venerdi 7 novembre ore 14.33 biciclettata, punto di ritrovo davanti al polo Zanotto, sono invitati studentesse e studenti, grandi e piccini, genitori ed insegnanti, cittadine e cittadini.

Condividi su FacebookCondividi su Facebook

sabato 1 novembre 2008

Intervento Bellin sulla "riforma" della scuola

Eccovi il video dell'intervento alla manifestazione del 30/10 a Verona del ricercatore Gianluigi Bellin sulla scuola e sulla riforma

Condividi su FacebookCondividi su Facebook