venerdì 31 ottobre 2008

Email dal Coordinamento Giovani Accademici

From: coordinamento@di.uniroma1.it
Subject: Proposte del Coordinamento Giovani Accademici

Ai membri del Coordinamento Giovani Accademici,
l'approvazione delle leggi 126 (in relazione alla riduzione del Fondo di Finanziamento Ordinario conseguente all'abolizione dell'ICI) e 133, avvenuta in estate, porterà al rapido dissesto finanziario di
università finora considerate virtuose, a meno che parte delle risorse sottratte alle università non vengano reinvestite nel sistema universitario stesso. Riteniamo che sia urgente concordare con il governo una riforma che premi il merito, l'efficienza e chiedere modifiche alle leggi 126 e 133 in modo da convogliare alle università le risorse necessarie per riformarsi. Tali modifiche sono possibili in sede di approvazione della Finanziaria. A tal fine vi chiediamo di continuare a diffondere la nostra petizione (http://cga.di.uniroma1.it) e di contribuire ad una fase propositiva in cui elaborare proposte da presentare al governo. Abbiamo chiesto al ministro un incontro. Vorremmo verificare che una serie di proposte elaborate da un gruppo di lavoro del Coordinamento Giovani Accademici abbiano il vostro sostegno. Vi chiediamo pertanto di leggere il documento "I NO ed i SI del Coordinamento Giovani Accademici" (http://cga.di.uniroma1.it/pool1.php?id=1349&code=C5Y7C1EF4X ), approvandolo se siete d'accordo (raccoglieremo adesioni fino alla fine della settimana). E' possibile indicare dissenso su singoli punti anche se vi chiediamo (per poter convergere su un documento unitario) di evitare di farlo a meno che abbiate forti obiezioni. Segnalate ulteriori punti che pensate debbano essere portati all'attenzione del ministro, o la vostra disponibilita' ad entrare nel gruppo di lavoro, all'indirizzo e-mail coordinamento@di.uniroma1.it.
Sul sito del coordinamento sono presenti nuovi documenti sulle motivazioni della protesta, ed una pagina che scardina alcune delle affermazioni piu' recenti sull'universita'. Vi chiediamo di mandarci contributi ed
informazioni sulle iniziative in corso nelle vostre Universita'.

il Coordinamento Giovani Accademici.

Condividi su FacebookCondividi su Facebook

giovedì 30 ottobre 2008

martedì 28 ottobre 2008

Rassegna stampa di Pino Cacucci

Troviamo interessante la prima parte della rassegna stampa di Pino Cacucci, dove si parla di università e dove viene fatto un riferimento all'intervista del Preside di Scienze Roberto Gicobazzi

File audio
Podcast

Condividi su FacebookCondividi su Facebook

Interconferenza mozione del 29 luglio 2008

Troviamo interessante pubblicare la mozione del 29 luglio 2008 dell'Interconferenza dei Presidi, qui a seguire il link:

http://groups.google.it/group/protesta-univr/web/mozione%20Interconferenza_29lug08-1.pdf

Condividi su FacebookCondividi su Facebook

Intervento del Preside Mario Longo di Scienze della Formazione all'assemblea del 28/10/2008

parte 1/3


parte 2/3


parte 3/3

Condividi su FacebookCondividi su Facebook

Interventi dell'assemblea di Scienze della Formazione 28/10/2008





Condividi su FacebookCondividi su Facebook

lunedì 27 ottobre 2008

Un grazie a Cossiga per la sua solidarietà...

Ecco come Francesco Cossiga, VIII presidente della Repubblica Italiana, intende il dialogo con i pacifici studenti.
Leggete, è da sbiancare.

http://rassegna.governo.it/testo.asp?d=32976406

http://rassegna.governo.it/rs_pdf/pdf/JMS/JMSRA.pdf


PS, scusate il refuso, avevo linkato il Cossiga sbagliato

Condividi su FacebookCondividi su Facebook

domenica 26 ottobre 2008

Incontri di Lunedì 27/10/2008

Si comunica che per Lunedì 27/10/2008 (Domani) si terranno 2 incontri organizzativi, nella mattina alle ore 9.33 ritrovo difronte a CV1 e nel pomeriggio alle ore 15.00 in centro al chiostro di Lettere e Filosofia (Polo Zanotto).

Condividi su FacebookCondividi su Facebook

sabato 25 ottobre 2008

Interviste a Scienze

Eccovi una serie di interviste ai professori di Scienze di Verona sui temi della protesta.
Le interviste sono pubblicate in ordine di realizzazione.





Condividi su FacebookCondividi su Facebook

venerdì 24 ottobre 2008

Precisazione sull'assemblea del 24/10

Questa è una precisazione sull'assemblea di oggi. L'assemblea è stata richiesta anche da Lingue e Lettere.
"I consigli di facoltà di Lingue e Lettere hanno deliberato all'unanimità (in data 23/10) una mozione per richiedere al Rettore l'assemblea del 24/10."
E' un doveroso riconoscimento alle due facoltà che ci hanno aiutato ad ottenere questo momento di dialogo.

Condividi su FacebookCondividi su Facebook

giovedì 23 ottobre 2008

Invito del Preside di Scienze

Vi invito a partecipare numerosi all'Assemblea d'Ateneo indetta dal Rettore per domani venerdì 24 ottobre alle ore 10.30 presso l'Aula Magna del Polo Zanotto sul tema:
"Università di Verona oggi e domani. Scenario istituzionale e linee strategiche dell'Ateneo di Verona"
L'Assemblea è aperta a studenti, docenti e personale tecnico e amministrativo.
Prof. Roberto Giacobazzi

Condividi su FacebookCondividi su Facebook

Sospese le lezioni di Scienze della Formazione 28/10

Scienze della Formazione sospende le lezioni, il preside indice un'assemblea insieme agli altri docenti.

Evento: Assemblea studentesca con la partecipazione dei docenti in aula T2 alle ore 10.00




View Larger Map

Condividi su FacebookCondividi su Facebook

Le lezioni di Scienze restano SOSPESE

rapp.Scienze Antonio

Questo post serve per fare un piccolo quadro riassuntivo del consigliò
di facolta tenutosi ieri presso l'aula verde della facoltà di
scienze.
L'unico punto all'ordine del giorno era la ripresa o meno delle
lezioni...Sono entusiasta di informarvi ché non è stato necessario
nemmeno una votazione... La quasi totalita dei professori, ricercatori
e ovviamente noi studenti avevamo le idee chiare a riguardo: "si va
avanti con la nostra piccola e moderata protesta".
La speranza è di poter essere un monito ed un incoraggiamento per
tutte le università italiane e da piccolo fololaio diventare un unico
grande braciere... E cercare di attirare l'attenzione di chì ha il
potere di spegnere la macchina legislativa ché ha messo il cappio al
collo alla cultura
Presente e futura italiana.
"il sapere è il futuro del domani" (Luigi G.)

Condividi su FacebookCondividi su Facebook

Venerdi' 24 ottobe ore 9.30

Manifestazione presso palazzo Giuliari
Diciamo no al ddl 133/2008
data: 24/10/2008

luogo: Via dell'artigliere di fronte all'esu





View Larger Map


23/10 Volantinaggio informativo a giurisprudenza
dalle 9.00 alle 12.00




Innformiamo gli studenti di giurisprudenza :D


View Larger Map

23/10 Assemblea organizzativa sit-in ore 15.00


Assemblea aperta per organizzare il sit-in del 24/10


View Larger Map

Condividi su FacebookCondividi su Facebook

mercoledì 22 ottobre 2008

COPIATE E DIFFONDETE!!!!!!!

Preparate una mail con il seguente testo da inviare alla ministra Gelmini
e diffondetela a tutti i possibili interessati!!!!!!

________________
TESTO MESSAGGIO
________________

A:
gelmini_m@camera.it

Oggetto:
All'attenzione del Ministro Gelmini Mariastella

Testo:
Salve,
con questa e-mail noi studenti universitari ci rivolgiamo a Lei per
muovere una protesta in merito ad alcun punti della legge 133:

1_ Non accettiamo il taglio dei finanziamenti agli atenei italiani: la
ricerca e lo sviluppo della cultura sono portati avanti da persone che
assiduamente lavorano per sostenere il progresso di questo paese, sia
ricercatori sia professori sia studenti.
Tagliando i fondi a queste istituzioni state dicendo "stop allo sviluppo".
E' inaccettabile una riduzione indiscriminata dei finanziamenti senza
valutazione alcuna dei meriti.

2_No all'Università come fondazione! Lo studio è un diritto di tutti,
come è scritto nella Nostra Costituzione:
"L'arte e la scienza sono libere e libero ne è l'insegnamento. La
Repubblica detta le norme generali sull'istruzione ed istituisce
scuole statali per tutti gli ordini e gradi" (art. 33).
Con le fondazioni si rende l'istruzione elitaria.

Chiediamo che la riforma della Nostra istruzione non avvenga tramite
una manovra economica o un decreto legge, ma sia il frutto di un serio
dibattito parlamentare che coinvolga, oltre al governo, le parti
direttamente interessate (Università e studenti).


Grazie per l'attenzione

Studenti Universitari

Condividi su FacebookCondividi su Facebook